Allattare 740X400

Mettendo il pollice e l'indice alla base dell'areola, eseguire una sorta di spremitura manuale (da ripetere sempre prima di ogni poppata) che permette di lubrificare e di disostruire i dotti galattofori.

Per evitare la congestione mammaria, massaggiare la mammella partendo dalla base del seno fino al capezzolo. Quest'operazione va ripetuta sempre prima di ogni poppata.

 

  • ESERCIZI PER UN SENO BELLISSIMO

Per mantenere il seno turgido e sodo anche dopo la fine dell'allattamento, è bene già durante la gravidanza prendersene cura con esercizi specifici e prodotti che lo mantengano sempre idratato ed elastico.

Dai primi mesi di gravidanza fino al periodo dell'allattamento, abituarsi a massaggiare il seno con creme e oli specifici, emollienti e tonificanti che lo rendano elastico e morbido (attenzione, però, durante l'allattamento perché profumi particolarmente forti possono infastidire il bebè portandolo a rifiutare il capezzolo).

Un semplice esercizio che può essere eseguito in casa per mantenere turgido il seno consiste nel tenere le mani giunte all'altezza del viso spingendo a rilassando con i forza i palmi l'uno contro l'altro. Ripetere per 10 minuti tutti i giorni.

Per rassodare il seno, si consiglia di alternare docce o spugnature gelate a getti di acqua calda.

 

  • CONTRO LE RAGADI: L'IGIENE DEL SENO

Le ragadi sono delle piccole lesioni disposte a raggiera intorno all'areola o sul capezzolo che rendono doloroso, se non impossibile, l'allattamento.

La causa principale è l'errata posizione di attacco del bambino al seno ed è per questo che è molto importante capire sin da subito come attaccarlo e in che modo aiutarlo nella poppata.

Inoltre, per prevenirne la comparsa, è fondamentale mantenere i capezzoli puliti e asciutti, lavandoli con un detergente neutro e non profumato prima e dopo ogni poppata.

Durante l'allattamento, per quanto possibile, mantenere il seno all'aria aperta, in estate esponendolo al sole; durante l'inverno, asciugandolo con il phon.

 

  • GLI INDISPENSABILI PER IL POST PARTO

Reggiseno: comodo, pratico, confortevole. Così dovrebbe essere il reggiseno utilizzato durante l'allattamento. Sono da preferirsi i modelli che si sganciano facilmente con una sola mano, dotati di lunetta interna per un miglior sostegno della mammella, con le spalline elastiche e regolabili.

Per evitare che i batteri possano passare dal reggiseno al seno e da questi al bambino, prenditi cura dell’igiene di questi capi: la maggior parte dei modelli presenti in commercio sono in cotone misto elastine. Questo siginifica che non possano essere lavati ad alte temperature.

Guaina post parto: si tratta di una vera e propria guaina che avvolge completamente la zona addominale permettendo un rapido e corretto recupero della propria forma fisica. Può essere utilizzata anche durante la gravidanza come utile sostegno per la schiena, consentendo di alleviare i dolori tipici degli ultimi mesi di gestazione. Anche in questo caso, il consiglio è di scegliere un modello comodo, pratico, che possa essere facilmente indossato sotto gli abiti di tutti i giorni.

Fascia regolabile: si tratta di fasce anatomiche e sagomate che si adattano perfettamente al corpo e consentono di ritrovare in fretta la propria forma fisica aderendo completamente alla zona addominale. Realizzate, normalmente, in cotone ed elastine, possono essere lavate in lavatrice, purché a temperatura non superiore ai 40°. Ecco perché si consiglia di usare un additivo disinfettante da aggiungere al detersivo. Si tratta di un capo molto utile nei giorni immediatamente successivi al parto. Realizzate normalmente in cotone ed elastine, per l’igiene vale lo stesso discorso dei reggiseni: possono essere lavate in lavatrice, purché a temperatura non superiore ai 40°.

Camicie da notte aperte davanti: per l'allattamento (e anche in clinica al momento del parto) è molto importante indossare capi comodi, che possano essere facilmente aperti in modo da attaccare il bambino al seno senza fatica. Per le poppate notturne, dunque, si consiglia l'uso di una camicia da notte abbottonata davanti, possibilmente in cotone, facilmente lavabile in lavatrice.