Un bimbo in arrivo porta la gioia più grande in una casa. In effetti, è l'evento che più di ogni altro dà senso alla vita. Di tutte le cose per cui viviamo, degli obiettivi che ci prefiggiamo, delle soddisfazioni sul lavoro, carriera, miglioramenti economici, quelle che maggiormente ci toccano riguardano la nostra vita affettiva.

In fondo, tutto il resto lo inseguiamo solo per raggiungere lo scopo di un'esistenza felice: e la felicità è innamorarsi, mettere su casa e far figli con la persona che amiamo. Ecco, dunque, che un bimbo in arrivo rappresenta l'apice della nostra felicità. La futura mamma vive uno stato particolare, privilegiato, che deriva dal fatto di condividere, dentro di sé, l'evolversi del nascituro.

Dal settimo mese di gravidanza, tutte le future mamme smettono di lavorare e hanno, dunque, molto tempo a disposizione per dedicarsi al lieto evento. Vediamo come impiegare questo tempo ricco d'attesa nel preparare la casa destinata ad accogliere il bimbo in arrivo.

Una rinfrescata generale nell'attesa del bimbo in arrivo

In primo luogo, ci si può dedicare a rimettere in ordine armadi e cassettiere. Ogni cosa può essere lavata, rinfrescata, piegata e rimessa a posto con profumo di pulito. Anche per quanto riguarda le tende, i cuscini e i copridivani, i tappeti e ogni altro tessuto che può esser lavato in lavatrice, conviene metter mano in questo periodo di attesa: va tenuto conto, infatti, che dopo la nascita del bebè difficilmente la lavatrice sarà a disposizione per altre cose che non siano il suo corredino.

La cameretta del bimbo in arrivo

L'ambiente che accoglierà il nostro piccolo va preparato con cura e con amore. Le pareti possono essere ridipinte con colori pastello e rallegrate con qualche semplice disegno. La culla è il simbolo stesso della presenza del neonato in una casa: può richiamare i bei tempi andati oppure essere di gusto moderno, l'importante è che il materassino risponda a criteri ergonomici, le lenzuola siano soffici e le copertine leggere, in modo da poterne togliere e aggiungere secondo le esigenze del momento.

Per il fasciatoio del bimbo in arrivo, si può rimediare facendoselo prestare da qualche amica a cui, al momento, non serve più. Per le passeggiate del bimbo in arrivo, poi, sarà bene valutare l'idea di una carrozzina e un passeggino modulari.

Vestiario del bimbo in arrivo

Un bimbo in arrivo predispone all'allegria e ci si può sbizzarrire col suo corredino. Tutine, pigiamini, bavaglini, calzette di tutti i generi e coloratissime non dovranno mancare nel suo armadietto. Senza esagerare, però, visto che con ogni probabilità se ne riceveranno anche molti in regalo da amici e parenti. Quella che non sarà mai troppa, invece, sarà una buona scorta di pannolini a mutandina.

Giochi

Anche di giocattoli per un bimbo in arrivo se ne riceveranno a sufficienza. Nell'attesa, potremmo comunque non far mancare qualche ciuccio, un sonaglino e pupazzetti in gomma morbida e profumata. Per i peluche, meglio attendere le prime settimane: non mancheranno di arrivare sempre più buffi e colorati.

Il neonato interagirà molto con questi primi compagni di vita: acuiranno i suoi sensi, facendo scoprire al suo tatto la differenza tra superfici dure e superfici morbide, all'udito la musicalità di un sonaglino, al gusto i diversi sapori degli oggetti che non si mangiano, all'olfatto che esistono odori differenti per ogni cosa con cui verrà in contatto.

Un ottimo stimolo per la vista del bimbo in arrivo sarà montare sulla culla la classica casina delle api, i cui colori e movimento fungeranno da palestra per gli occhi.

Il bagnetto di un bimbo in arrivo

L'igiene del neonato deve essere fuori discussione. Anch'egli avrà, quindi, il suo spazio nel bagno: vaschetta anatomica e termometro per il bagnetto, bilancia, accappatoi e asciugamani, batuffoli di cotone e forbicine per le unghie. Da non dimenticare assolutamente, poi, una bella paperetta gialla che faccia il bagno in sua compagnia. Per il vasino, invece, si può ancora aspettare un po' di tempo...

Tutta la biancheria del nascituro andrà lavata con sapone naturale, tipo marsiglia, addizionato con un po' di Napisan, per una totale sicurezza contro i germi.

In cucina

Frigo e dispensa dovranno abituarsi a fare spazio a nuovi cibi e nuovi sapori: è sempre meglio non farsi cogliere impreparati dagli eventi. Un bimbo in arrivo non si preannuncia con molto anticipo e, nella concitazione di un parto improvviso, non c'è né il tempo né la serenità d'animo per disporre le cose al loro meglio.

Il materiale di base consisterà nello sterilizzatore, nell'eventuale biberon (laddove ci fosse bisogno di integrare il latte materno) e relativo scaldabiberon. Succhietti, tettarelle e coppette assorbilatte completeranno il corredo alimentare per il bimbo in arrivo.

Sicurezza

Quando c'è un bimbo in arrivo, la sicurezza non va mai sottovalutata. Ad esempio, è bene cercare di tenere sempre la temperatura sotto controllo e installare un buon umidificatore. Per vigilare sul suo sonno, sarà meglio servirsi di un apposito baby control. Ed approntare una piccola farmacia con termometri, medicinali che disporrà il pediatra, e disinfettanti adatti.

Senza dimenticare di proteggerlo da germi patogeni, utilizzando per esempio Napisan Spray Igienizzante Superfici. Infine, non resterà che munirsi di un bel fiocco di nascita e rimanere in attesa del bimbo in arrivo.