Igiene casa - Consigli per la pulizia della casa

Lo sapevi ci sono più batteri su interruttori, maniglie delle porte, telefoni e taglieri da cucina che sull'asse del WC?

La pulizia e l'igiene della casa non sono la stessa cosa. In altre parole, 'togliere lo sporco' non equivale ad 'igienizzare' (o 'pulire igienicamente') sebbene le due attività vengano spesso considerate equivalenti.

L'igiene della casa, distinta appunto dalla semplice pulizia, è importante soprattutto in quegli ambienti come la cucina e il bagno dove maggiore è il rischio di contrarre infezioni generate da batteri, germi e microrganismi nocivi come l'Escherichia coli, la Salmonella sp, lo Stafilococco aureus e i rhinovirus.

I virus del raffreddore (rhinovirus) possono sopravvivere sulle superfici per 24 ore, anche all'asciutto.

I rotavirus, causa principale di diarrea nei bambini, possono sopravvivere fino a 10 giorni.

Molti di questi germi possono essere rimossi e una maggiore attenzione nei confronti delle buone pratiche d'igiene domestica, non riducibili al semplice concetto di pulizia, sarebbe già sufficiente per favorire la riduzione delle malattie infettive su scala globale.

Molti di questi germi possono essere eliminati efficacemente attraverso appositi prodotti disinfettanti, così da promuovere non solo la pulizia ma anche l'igiene e protezione per tutta la famiglia.

Una maggiore attenzione nei confronti delle buone pratiche d'igiene domestica, non riducibili al semplice concetto di pulizia, potrebbe favorire la riduzione delle malattie infettive su scala globale.