Igiene A Scuola Conosci Le Norme

Neanche il tempo di tornare a scuola che il bambino resta a casa per la prima febbricola? Purtroppo capita spesso che i più piccoli, sprovvisti di un sistema immunitario sviluppato quanto quello degli adulti, paghino le conseguenze di una scarsa igiene. In particolare a scuola, poiché i contatti con le superfici e i coetanei nelle aule e negli spazi destinati al gioco sono frequentissimi e favoriscono lo scambio di germi.
Se avete bambini tra 3 e 7 anni di età e siete lavoratrici, preparatevi: chiamate per tempo una tata o un parente che possa accudirli in quei tre o più giorni di scuola che sicuramente perderanno per colpa del raffreddore! Tutto ciò è dunque inevitabile? Solo in parte. Le infezioni delle vie respiratorie, come raffreddore e influenza stagionale, fortunatamente sono prevenibili grazie all'adozione di corrette pratiche d’igiene come il lavaggio delle mani e la disinfezione di superfici, abiti e oggetti d’uso comune. I batteri e i virus che causano le malattie, infatti, si trasmettono oltre che per via aerea anche e soprattutto tramite il contatto. Per questo, raccomandiamo di trasmettere ai bimbi sin da piccoli l'insegnamento di alcune semplici regole d’igiene e di buon senso, con l’auspicio che possano diventare con la crescita dei gesti di normale routine, a scuola e a casa.Ecco quali sono:

  • Lavare le mani con il sapone:
    • dopo che si è andati in bagno,
    • prima di pranzo,
    • dopo aver giocato fuori,
    • dopo il contatto con un animale,
    • se messe a riparo di tosse e starnuti.
  • Mettere un fazzoletto sopra la bocca:
    • quando si starnutisce o tossisce,
    • quando nell’aria c’è troppo smog o del fumo di sigaretta.
  • Buttare i fazzoletti usati nel cestino.
  • Non usare gli asciugamani e spazzolini altrui.
  • Non usare piatti, bicchieri, posate altrui.
  • Non mettere giochi e oggetti in bocca, soprattutto se trovati per terra.
  • Non mangiarsi le unghie.
  • Appendere con cura i soprabiti.
  • Togliere le scarpe quando si torna a casa.
  • Non farsi leccare dagli animali.
  • Disinfettare e riparare le ferite, anche le più lievi.
  • Cambiare gli abiti sudati.
  • Indossare abiti adeguati al clima.

Imgb Igiene A ScuolaCome vedete, sono regole che tutti potete seguire in famiglia. Aggiungiamo però all’elenco, un appunto per voi mamme:

  • Igienizzare i tessuti e disinfettare le superfici. Lavare il bucato, infatti, non significa necessariamente eliminare tutti i microrganismi, in particolare quando si utilizzano cicli di lavaggio per il risparmio energetico. Per mantenere basse le temperature ed essere sicure di eliminare i germi del contagio sui vestiti, potete contare sull’efficacia di Napisan liquido o tabs: l’additivo igienizza e disinfetta già a 30°, rispettando delicati e colorati. Potete poi contare sulla variante spray per la disinfezione delle superfici non porose della casa.