Vacanze Di Natale E Piccoli

Mamma mia, a pensarci bene, il Natale è il periodo di pausa più impegnativo di tutto l’anno! Siete d’accordo anche voi? Ci sono innumerevoli attività da organizzare per quei pochi giorni di festa, che si ha come l’impressione di non essere neppure in vacanza: la casa da addobbare, lo spesone da fare, cene e pranzi da servire, viavai di parenti da intrattenere a tutte le ore, trasferte per fare visita ai nonni lontani… Ma soprattutto ci sono loro, i protagonisti di questa festività: i vostri bambini!! Una volta archiviata la pratica “regalo” e incastrati gli impegni di cui sopra, avrete finalmente del tempo per vivere con calma l’atmosfera natalizia insieme ai vostri piccoli e recuperare così le coccole arretrate. C’è un problema, però: la tranquillità è più amata da voi mamme che dai vostri bambini! Quando sono a casa da scuola, infatti, sono più impegnativi da gestire. Specialmente in inverno, quando i pomeriggi sembrano non finire mai: i vostri bambini, non più così piccoli da passare il tempo sonnecchiando, si annoiano a ripetere per ore la stessa attività. Ecco perché tocca a voi mamme, con l’aiuto dei papà, inventare qualcosa per intrattenerli! Il nostro consiglio è quello di bilanciare nel loro tempo libero i momenti di gioco e di riposo, cadenzando attività più dinamiche all’aperto e più tranquille in casa!. Ecco cosa potete fare:

Imgb Vacanze Di Natale

  • Passeggiate all’aperto: non è mai il periodo sbagliato per stare a contatto con la natura. Anche se è inverno e fa freddo, è sempre un’ottima abitudine portare a spasso i bimbi, ben coperti naturalmente, per qualche breve passeggiata al parco nelle ore più calde o qualche corsa liberatoria in giardino. Al rientro, mentre la lavatrice pulisce e igienizza per voi i capi sudati e sporchi, un bel bagno collettivo sarà un’altra occasione d’unione e divertimento per tutti!
  • Inviti agli amici di scuola: assecondate la richiesta dei vostri figli di incontrarsi con altri bambini, a casa loro o a casa vostra. Ricordate, infatti, che sono abituati a vivere con almeno una ventina di compagni di scuola per tutto l’anno. Fatevi aiutare dalle altre mamme a gestirne tanti tutti insieme: può essere un’occasione anche per voi di scambiare due chiacchiere e fare nuove amicizie.
  • Giochi creativi: se restate in casa, potete proporre ai bimbi dei lavoretti con colori e materiale da recupero. Ad esempio, con gli scatoloni: sotto Natale, non mancano e ne troverete per casa d’ogni tipo! Invece di buttarli, perché non invitate i bambini a trasformarli in palazzi colorati con tempere e acrilici? Oltre a divertirsi, costruiranno case e oggetti fantasiosi per che potranno sfruttare per i prossimi giochi.
  • Dolci e piccole ricompense: coinvolgete i vostri bimbi nella preparazione di dolci natalizi, come biscottini a forma di stella o alberello, da lasciare sul davanzale per i folletti che di notte controllano le case dei bambini buoni. La mattina i bambini correranno a controllare se il biscotto è stato gradito e troveranno un piccolo dono di ringraziamento, segretamente messo da voi mamme: una pallina nuova per l’albero, un bigliettino d’auguri, un disegno da colorare.
  • Mettere in ordine: rimettere i giochi in ordine non è certo un’abitudine facile da insegnare ai bambini. Se vi offrirete di farlo insieme a loro, probabilmente saranno più propensi a darvi retta. Se si dimostrano particolarmente ostinati, accompagnate l’attività con qualcosa di piacevole, come una canzone o un racconto.

Napisan consiglia: Disinfettate giocattoli e superfici della casa con un disinfettante per superfici per proteggere i vostri bimbi da germi e batteri che potrebbero farli ammalare e guastarvi le Feste!