Ciao Mare

In gravidanza o con bambini, ogni mamma ha diritto a una bella vacanza! Giugno è il mese ideale per ricaricare le energie: la scuola finisce, il sole splende e non fa troppo caldo. Approfittatene per portare i vostri bimbi a conoscere il mare: l’aria più buona farà bene alla loro salute, mentre acqua e sabbia saranno garanzia di divertimento per tutta la famiglia! Per godervi la vacanza, però, occorre che prestiate attenzione alle controindicazioni e seguiate i nostri consigli per un’igiene protetta anche in viaggio.

VIAGGIARE IN GRAVIDANZA

La gravidanza è un’esperienza bellissima, ma anche molto stancante. Con l’arrivo dell’estate, sopportare il caldo in città può rendere l’attesa più faticosa e voi potreste sentire il bisogno di cambiare aria. Il mare è una meta allettante, ma sapete se e quando è bene partire? Il periodo migliore per viaggiare è tra il quarto e il sesto mese, quando generalmente sono terminate le nausee iniziali, il fisico si è adattato ai cambiamenti e il rischio di aborto o di parto prematuro è minimo. Dove andare, poi, è una scelta che dovete fare con buon senso e prudenza. Di seguito, i nostri consigli per un viaggio sereno.   Prima della partenza:

  • Effettuate una visita dal ginecologo: per controllare la vostra salute e quella del bambino.
  • Procuratevi l’indirizzo di un medico vicino al luogo di villeggiatura: meglio sapere in anticipo a chi rivolgersi in caso di bisogno.
  • Portate con voi gli esiti delle ecografie e degli esami fatti.
  • Evitate lunghi viaggi aerei e mete troppo lontane o faticose: rilassarsi è lo scopo principale della vostra vacanza, per questo l’allontanamento dal caos e il contatto con la natura sono consigliati. Attenzione però a non isolarvi troppo: scegliete località e strutture dotate di tutti i comfort e non lontane da un ospedale.

Durante il viaggio:

  • Scegliete un mezzo di trasporto con tutti i comfort: il mezzo preferibile rimane l’auto o in alternativa il treno.
  • Portate con voi acqua o succhi di frutta e alcuni snack leggeri.
  • Partite nelle prime ore del mattino o di sera: è meglio evitare il caldo di mezzogiorno.
  • Pianificate una pausa ogni due ore: cambiare spesso posizione da sedute e uscire dall’auto, o nel corridoio del treno, per camminare un po’ renderà il vostro viaggio più sopportabile.
  • Fate stretching: sollevando le gambe e compiendo con i piedi dei cerchi in senso orario e antiorario.

BAMBINI IN SPIAGGIA

Finalmente al mare! Tanto divertimento attende i vostri bimbi in spiaggia e non c’è cosa più bella per voi, che vederli felici o giocare insieme a loro. Ma fra sole cocente e mare non sempre calmo, quante preoccupazioni per voi mamme! Come comportarvi con i più piccoli? La prudenza non va mai in vacanza, ecco quali cautele prendere per portare i vostri bambini al mare:

  • Evitate le ore centrali della giornata: dalle 12:00 alle 17:00. L’ideale sarebbe portare i bambini dalle 9:00 alle 11:30 e dalle 17:00 alle 19:00.
  • Usate una crema solare con un filtro protettivo molto alto: fattore 40 o 50 e preferibilmente pediatrica e spray, da applicare con facilità solo sul viso se uscite a fare una passeggiata e su tutto il corpo se andate in spiaggia.
  • Mettete sempre un cappellino al bambino: per evitare i colpi di calore.
  • Mettete al piccolo una magliettina bianca: è una semplice precauzione in più che potrete adottare nel caso vostro figlia abbia la pelle particolarmente delicata.
  • Date spessissimo da bere al piccolo: soprattutto acqua e succhi di frutta che lo idratano e gli danno la giusta dose di energia per sopportare il caldo.
  • Fate indossare al bimbo scarpette di plastica per fare il bagno: lo proteggeranno da sassi aguzzi e granchi.
  • Non fate mangiare al bambino cibi troppo pesanti: la digestione sarà più facile e lui potrà tornare prima in acqua.

Imgb Ciao Mare

L’IGIENE NON VA IN VACANZA!

Finalmente in vacanza, non volete avere pensieri e stress e, certamente, le pulizie non occupano i primi posti nella lista dei vostri programmi. Tuttavia, è bene che facciate un piccolo sforzo anche in villeggiatura: curare l’igiene personale e dell’ambiente contribuirà ad allontanare ansie e fastidi, rendendo la trasferta ancora più piacevole.   Ecco qualche consiglio per il bucato e la casa-vacanza:
  • Igienizzate con l’additivo Napisan Liquido i vestiti, le salviette che userete in spiaggia, la biancheria intima, i costumi e gli asciugamani.
  • Ricordate sempre di asciugare i capi bagnati come accappatoi, teli da mare e costumi, e stendeteli il prima possibile da lavati: i batteri si sviluppano più velocemente nei capi umidi.
  • Igienizza le superfici della tua casa con Napisan Extra Protection Superfici: spruzzatelo in bagno su sanitari, box doccia e curate di asciugarlo sempre per evitare la proliferazione di muffe, in cucina usatelo sui lavelli e sul piano di lavoro, ed eliminate da recipienti e sacchetti eventuali residui di cibo.
In albergo:
  • Controllate che l’asse del wc sia sigillata con il nastro che ne attesta l’avvenuta pulizia e che il resto dei sanitari sia effettivamente pulito.
  • Utilizzate preferibilmente scarpette in gomma per la doccia.
  • Evitate di camminare scalzi per la stanza e i corridoi: le moquette in generale, e in particolare quelle degli alberghi, rappresentano il terreno ideale per germi e batteri.
E nei luoghi pubblici:
  • Evitate di sedervi nei gabinetti pubblici.
  • Abituate i bambini a lavarsi le mani: dopo essere stati in bagno e sempre prima di mangiare.
  • Evitate di camminare a piedi scalzi: anche sui marciapiedi che costeggiano le spiagge e nei bar del lungomare.
  • Utilizzate scarpette in gomma prima di fare la doccia.