Coronavirus

Informazioni sul nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2)

L’11 febbraio 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato un nome per la malattia respiratoria causata dal recente coronavirus 2019: COVID-19. La Commissione Internazionale per la Tassonomia dei Virus ha inoltre assegnato al virus il nome definitivo di SARS-CoV-2.

Cos’è il Coronavirus

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità[i], i Coronavirus (CoV) sono una grande famiglia di virus causa di malesseri che spaziano dal comune raffreddore a patologie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS-CoV) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV).

Cos’è il nuovo Coronavirus

Il recente coronavirus 2019 (SARS-CoV-2) è un nuovo ceppo di coronavirus che è stato identificato per la prima volta durante un’indagine su un focolaio nella città di Wuhan in Cina. É importante sottolineare che la facilità con cui un virus si trasmette da persona a persona può variare. Alcuni virus sono altamente contagiosi, mentre altri lo sono meno. Sono in corso ricerche per comprendere meglio il grado di trasmissione, la gravità e altre caratteristiche associate al nuovo coronavirus, ma ci sono segnali che stia avvenendo una diffusione inter-persona[ii].

Sintomi del nuovo Coronavirus

Secondo il CDC, i pazienti con conclamate infezioni da SARS-CoV-2 hanno riportato disturbi respiratori da moderati a severi con sintomi che comprendono:

  • Febbre
  • Tosse
  • Dispnea

Il CDC attualmente crede che i sintomi della COVID-19 possano comparire in un tempo che varia da 2 fino a un massimo di 14 giorni dopo l’esposizione. Questo si basa su ciò che è stato osservato precedentemente come il periodo di incubazione dei virus MERS. [iii]

Come si diffonde il Coronavirus

Il CDC afferma[iv] che i coronavirus solitamente si trasmettono da una persona infetta ad altre attraverso:

  • L’aria tramite tosse e starnuti
  • Stretto contatto personale, come un tocco o una stretta di mano
  • Toccare un oggetto o una superficie che è stata a contatto con il virus, poi toccarsi la bocca, naso o occhi prima di essersi lavati le mani
  • Raramente, contaminazione fecale

Al momento non è chiaro quanto facilmente o durevolmente il nuovo Coronavirus si stia diffondendo tra le persone. C’è ancora molto da imparare riguardo alla trasmissibilità, la gravità e altre caratteristiche associate al SARS-CoV-2 e studi sono tuttora in corso.

Come aiutare a proteggerci dal Coronavirus

Il miglior modo per proteggersi è evitare di esporsi al virus. Il CDC raccomanda[v]  sempre semplici misure quotidiane di prevenzione per aiutare a impedire la diffusione del virus respiratorio, incluse:

  • Evitare il contatto ravvicinato con persone ammalate
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca prima di essersi lavati le mani
  • Sciacquarsi spesso le mani con sapone e acqua per almeno 20 secondi. Se non sono disponibili acqua e sapone, utilizzare un igienizzante per le mani a base di alcol
  • Pulisci e disinfetta frequentemente gli oggetti e le superfici che tocchi
  • Rimani a casa quando sei ammalato
  • Copriti la bocca e il naso con un fazzoletto quando tossisci o starnutisci, poi getta il fazzoletto nella spazzatura

Come per tutte le malattie infettive, una buona igiene può contribuire a tenere sotto controllo la sua trasmissione. Tuttavia, la più importante raccomandazione è che le persone facciano riferimento alla più vicina struttura sanitaria se sviluppano qualsiasi sintomo che possa essere indicativo del Coronavirus. Chiama l’ufficio del tuo medico prima di recarti in studio e fornisci informazioni riguardo i tuoi viaggi e i tuoi sintomi. Ti darà istruzioni su come prenderti cura di te stesso senza esporre altre persone alla tua malattia.

 

[i] https://www.who.int/health-topics/coronavirus

[ii] https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/

[iii] https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/about/symptoms.html

[iv] https://www.cdc.gov/coronavirus/about/transmission.html

[v] https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/about/prevention-treatment.html